Corsi di formazione


Automobile.it del gruppo ebay offre a uno studente universitario con la passione per le auto e l’innovazione, una borsa di studio di 1.000 euro.


Il 2017 per il mercato automobilistico è iniziato positivamente registrando solo a gennaio una crescita del 10,1% con oltre 170.000 immatricolazioni.

In questo settore, lo sviluppo di nuove tecnologie ha un impatto incisivo su quello che viene definito processo decisionale di acquisto del consumatore e sull’evoluzione del mercato digitale di compravendita auto.

Automobile.it, la piattaforma online di ebay specializzata in annunci di veicoli, lancia l’iniziativa “Wanted Talent in Automotive” al fine di offrire, a uno studente che dimostri interesse per le tematiche legate all’automotive e ai servizi d’innovazione digitale e tecnologica, l’opportunità di apprenderne le dinamiche grazie a una borsa di studio di 1.000€.

Automotive ebay borse di studio

La partecipazioni è consentita a tutti gli studenti di Economia & Management, Marketing, Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica che inoltreranno entro il 15/11/2017 all’indirizzo info@automobile.it il certificato di iscrizione all’Università in corso di validità, una lettera motivazionale che espliciti come si intende usufruire della borsa di studio e una lettera di presentazione scritta da un tutor o professore universitario che attesti l’interesse per i temi oggetto dell’iniziativa.

Il regolamento completo dell’iniziativa Wanted Talent in Automotive è consultabile all’indirizzo www.automobile.it/news/borsa-di-studio/.

I profili e le spinte motivazionali dei candidati saranno valutate da un’apposita Commissione composta da addetti alle risorse umane di ebay.

{lang: 'it'}


Fai conoscere questo articolo:

    E’ tempo di candidarsi al bando che supporta la crescita professionale dei giovani lombardi. Sono aperte le iscrizioni alla XIX edizione del bando Progetto Professionalità Ivano Becchi che finanzia a fondo perduto percorsi di formazione pratico-lavorativa personalizzati.


    Proseguono fino al 15 novembre (ore 13) le iscrizioni alla XIX edizione del bando Progetto Professionalità “Ivano Becchi”, l’iniziativa annuale promossa dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, in collaborazione con UBI Banca, che finanzia a fondo perduto percorsi di formazione pratico-lavorativa personalizzati. Gli aspiranti candidati hanno ancora a disposizione poco più di un mese per inserire la loro domanda di partecipazione on-line, sul sito www.fbml.it – sezione “Progetto Professionalità”.

    Si tratta di un’eccezionale opportunità di crescita professionale, rivolta ai giovani dai 18 ai 36 anni, residenti od occupati in Lombardia (da almeno due anni), laureati e non, già inseriti nel mondo del lavoro o della ricerca, o che attestino un’esperienza occupazionale o di ricerca (comprese forme di contratto atipiche, collaborazioni, tirocini formativi, stage curricolari effettuati durante il percorso universitario). I premiati potranno acquisire nuove conoscenze e competenze, operando all’interno di imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni, centri di eccellenza in Italia (di norma al di fuori della Lombardia) o all’estero per una durata massima di 6 mesi.  Assistiti da un tutor in ogni fase della loro esperienza, avranno l’occasione di arricchire la loro preparazione nel luogo da loro scelto senza dover sostenere alcuna spesa.

    Corsi formazione giovani Lombardia

    Per essere selezionati occorre mettere in gioco forte motivazione e volontà di concretizzare il proprio sogno professionale, indipendentemente dal titolo di studio, qualunque sia il settore lavorativo di appartenenza. Il Comitato di Gestione del Progetto sceglierà i percorsi più coerenti, convincenti e funzionali al perfezionamento del profilo formativo dei concorrenti.

    Gli interessati potranno avere informazioni sul bando e sulle esperienze passate consultando la sezione Progetto Professionalità del sito della Fondazione Banca del Monte di Lombardia (Progetto Professionalità Ivano Becchi). Ulteriori testimonianze fornite dai vincitori delle scorse edizioni sono reperibili sulla pagina Facebook del Progetto Professionalità.

    {lang: 'it'}


    Fai conoscere questo articolo:

      Cos’è la certificazione HACCP (Hazard analysis and critical control points) e quali corsi di formazione online scegliere controllando che siano rilasciati da organi certificati.


      Per lavorare nel settore alimentare è necessaria una certificazione specifica, conseguibile anche con un corso HACCP online.

      Cos’è la certificazione HACCP

      Corsi HACCP alimentiLa certificazione HACCP (Hazard analysis and critical control points) è un requisito necessario per lavorare nel settore alimentare, o comunque in qualunque settore in cui i lavoratori entrano in contatto con cibi e bevande.
      I corsi da seguire per ottenere questa certificazione sono spesso divisi in livelli differenti in base al tipo di lavoro da svolgere. Ovviamente anche i prezzi variano in base al livello del corso, anche se nel caso di un corso HACCP online la variazione di prezzo può essere relativamente alta, ma minima a livello economico, visto il basso costo di questi corsi.

      Quale corso scegliere

      Ovviamente, pur trattandosi di spese minime (si parla spesso di meno di 50 euro), è sempre importante capire da subito se il corso online che si decide di seguire rilascia un attestato riconosciuto. La prima cosa da verificare per accertarsi del riconoscimento della certificazione è cercare sul sito che offre il corso dei riferimenti alla validità legale. Una volta confermato che il sito garantisce questa validità, chiaramente bisogna verificarla con fonti più autorevoli.

      Per poter verificare al cento percento la validità dell’attestato, bisogna scegliere dei corsi che permettano di seguire tutte le lezioni e scaricare il materiale didattico senza spese. Anche il test dovrà essere gratuito, in modo tale che soltanto nel momento in cui si è svolta con successo la prova finale e si è ricevuto il codice dell’attestato (sempre gratuitamente, in quanto il codice in sé non ha validità legale), si possa verificare la validità di tale attestato dal database ufficiale online. Solo a questo punto si verserà la quota necessaria per il corso HACCP online. I corsi che seguono questa metodologia sono quelli più sicuri e affidabili, mentre bisogna diffidare di quelli che chiedono pagamenti anticipati o per svolgere il test.

      Va comunque detto che la maggior parte dei corsi HACCP online sono rilasciati da organi certificati, quindi è molto basso il rischio di incorrere in truffe.

      {lang: 'it'}


      Fai conoscere questo articolo:

        Pagina successiva »