Secondo l’ultimo rapporto sul lavoro, le assunzioni sono facilitate per chi possiede un semplice diploma anzichè la laurea. Ecco tutti i dettagli.


Lavoro giovani diplomatiDall’ultimo rapporto che è stato pubblicato da Excelsior – Unioncamere, è emerso che le assunzioni lavorative dell’ultimo trimestre (aprile – giungo 2013) sono diminuite nella quota di giovani che possiedono una laurea. Invece, a differenza di tante nazioni estere, il semplice diploma vince a mani basse, e permette di essere “speso” più facilmente nel mondo del lavoro.

Pare proprio che chi possiede solo un diploma abbia maggiori probabilità di trovare un impiego rispetto ad un laureato. Infatti secondo i dati raccolti nei mesi di gennaio e febbraio si prevede che i pochi assunti tra aprile e giugno saranno per il 43% dei ragazzi che hanno soltanto concluso gli studi delle scuole superiori.

Proprio questa categoria ha raggiunto, tra il primo e il secondo trimestre 2013, il massimo numero di assunti degli ultimi due anni, seguiti immediatamente da chi non ha una particolare formazione e fanno parte del 32% del totale delle assunzioni.

Chi invece ha una semplice qualifica professionale ha trovato lavoro per il 16%; i laureati solo l’8%.

CHE TIPO DI ASSUNZIONI

L’aumento di assunti nel mondo del lavoro dei diplomati riguarda sia gli impieghi stagionali che quelli non stagionali. Infatti, nel 2012 gli stagionali sono aumentati del 3,9%, passando dal 38, 6% al 42,5%. Lo stesso vale per le assunzioni non stagionali, passate dal 38,9% del 2012 al 43,9% del 2013. Tra quest’ultime svettano, in particolare, i settori dell’industria e dei servizi che, sembra, assumano in gran parte tra i diplomati.

E’ ACCADUTO ANCHE IN PASSATO

L’assunzione facilitata da parte di chi ha un titolo di studio di basso o medio livello non è certamente una novità per il nostro Paese. Sicuramente lo sanno benissimo tutti quei giovani che hanno dovuto eliminare addirittura la laurea dal proprio curriculum vitae. Infatti anche nel 2012 è accaduto che le assunzioni fossero maggiormente rivolte a chi una laurea non ce l’aveva ma aveva solo un diploma di scuole superiori.

Nel 2012 i laureati che furono assunti sono calati del 4,5%, passando dal 12,7% al 8,2%.

{lang: 'it'}


Fai conoscere questo articolo: