A Verona nasce un Comitato per la supervisione nei cantieri edili e nel settore agricolo. Infatti proprio questa città ha visto il numero più alto di incidenti sul lavoro di tutto il Veneto.


Comitato controllo sicurezza lavoro Verona. A dicembre 2009, nella provincia di Verona, è nato il “Comitato provinciale di coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza salute e sicurezza sul lavoro”, e da subito si è messo sul piede di guerra nella lotta agli infortuni sul lavoro nei due settori più pericolosi, edilizia e agricoltura.

Il motivo della nascita di questo comitato deriva dagli incidenti sul lavoro registrati in tutto il 2009: la provincia di Verona è quella che in tutta il Veneto ha registrato il maggio numero di incidenti (ben 5.224), di cui 5 mortali.
Gli incidenti sono comunque in calo ma non quelli definiti “in itinere” o quelli in cui avviene la movimentazione delle merci: solo queste tipologie costituiscono il 50% di tutti gli incidenti, e sono quelle che necessitano di un serio programma di prevenzione.

Il Comitato opererà inizialmente sviluppando una mappatura di rischio preliminare; secondariamente effettuerà ispezioni mirate per scovare chi non rispetta la legge sulla sicurezza sul lavoro.

Il Comitato, di cui fanno parte l’Inail, l’Inps, Spisal e Ispsel, oltre a rappresentanti sindacali, ha anche il compito di analizzare, coordinare e armonizzare i controlli e la formazione-informazione. Inoltre controlla che i rapporti di lavoro siano regolari contrastando il lavoro nero o sommerso, che nel settore agricolo ed edile sono sempre ai massimi livelli.

{lang: 'it'}


Fai conoscere questo articolo: